1. Home
  2. /
  3. Tutte le Notizie
  4. /
  5. “ALTROCIOCCOLATO 2023” NON SI...

“ALTROCIOCCOLATO 2023” NON SI FARÀ – BOTTA E RISPOSTA TRA ORGANIZZATORI E COMUNE DI CITTÀ DI CASTELLO

CITTÀ DI CASTELLO – L’edizione 2023 di “Altrocioccolato” che si sarebbe dovuta svolgere in ottobre a Città di Castello non si farà.

Riportiamo di seguito i comunicati di UmbriaEquoSolidale e Comune di Città di Castello.

Comunicato di UmbriaEquoSolidale

“Altrocioccolato non si farà. Dopo 10 anni di fruttuosa collaborazione tra Amministrazione comunale e UmbriaEquoSolidale per la prima volta, esclusa la parentesi Covid, non ci sono le condizioni per poter organizzare la manifestazione. Non sappiamo se si tratti di incapacità di programmazione o di volontà politica, ma in piena estate, dopo mesi di sollecitazioni, il Comune non è stato in grado di dare risposte riguardo alla presenza o meno delle tensostrutture che avrebbero dovuto ospitare gli oltre 50 stand che fanno di Altrocioccolato la manifestazione che è. L’amministrazione ci ha detto che gli “organizzatori del Tartufo” avevano piani diversi sulla gestione degli spazi espositivi, ma non ci è stato consentito di incontrarli per pianificare insieme eventuali collaborazioni e sinergie. Ora scopriamo dalla conferenza stampa dei giorni scorsi che gli “organizzatori del Tartufo” altri non è che l’amministrazione stessa e che la tensostruttura non ci sarà. È stata quindi tolta per volontà dei nostri amministratori, pur essendo pienamente consapevoli che avrebbero di fatto cancellato una kermesse come Altrocioccolato che negli anni ha richiamato la presenza di decine di migliaia di visitatori. Poteva andare in altro modo? Noi pensiamo di sì. Pensiamo che le “motivazioni tecniche” che sono state addotte potevano essere gestite diversamente, se ci fosse stata una volontà politica di guidare in maniera costruttiva gli eventi. Se fossimo stati resi consapevoli per tempo di quali modifiche strutturali ci attendevano si poteva pensare di recuperare l’edizione 2023. Ma ancora in piena estate l’unica certezza che ci è stata fornita è che non potevamo contare sugli spazi tradizionali. Dopo la scelta della Regione Umbria che, pure in presenza di una specifica legge regionale sul commercio equo e solidale, ha deciso ormai anni fa di tagliare i fondi per Altrocioccolato, giunge oggi quest’inatteso “stop” anche dal Comune di Città di Castello. Per la nostra città e per l’Umbria sarà un ottobre più povero perché saranno assenti le voci dell’economia solidale, della visione inclusiva della società, dei temi dell’ambiente e delle disuguaglianze. Non ci sarà la musica, non ci saranno gli artisti di strada, non ci saranno gli stand colorati, non ci saranno i laboratori per i bambini, non ci saranno gli incontri con le scuole, non ci saranno le occasioni di riflessione. Non saranno a Città di Castello le energie che lavorano per costruire un mondo migliore e la città perde l’occasione di farsi promotrice di un’iniziativa che ha saputo coniugare il divertimento e lo svago con le ragioni della cultura, della giustizia e dell’equità”.

“Altrocioccolato”: nota dell’amministrazione comunale

“Si prende atto dell’indisponibilità alla realizzazione della manifestazione ricordando comunque che, pur in assenza di un vigente protocollo d’intesa per l’anno 2023, la proposta offerta dall’amministrazione comunale avrebbe previsto, per il sostegno dell’iniziativa, le stesse disponibilità economiche concesse già negli anni precedenti. Si rileva inoltre che la manifestazione ha visto negli ultimi anni come unico soggetto pubblico sostenitore il Comune di Città di Castello. Nell’anno 2021, senza preavviso, l’edizione non fu realizzata dagli stessi proponenti. Le rendicontazioni presentate a corredo delle passate edizioni si sono limitate ad una raccolta di articoli informativi e non ad un’analisi dettagliata delle spese sostenute e finanziate con le risorse pubbliche assegnate. Si rimarca ad oggi la presa d’atto della difficoltà organizzativa della manifestazione senza darne un giudizio, rinviando a future valutazioni, se l’offerta formulata dal nostro Comune potrà essere di interesse. Per il resto siamo a disposizione, come Amministrazione, a rendere spiegazioni pubbliche, anche con apposita conferenza stampa, per fornire ogni necessaria informazione che renda chiaro ogni aspetto della mancata realizzazione unitamente al sostegno offerto nelle edizioni precedenti. Si ricorda inoltre che i referenti della manifestazione sono stati sollecitati più volte al confronto e spesso sono stati assenti. La cattiva organizzazione è da addebitare unicamente agli organizzatori dato che le risorse concordate da questa amministrazione sono state riconosciute ufficialmente: lo testimonia il bilancio comunale approvato a maggio 2023. L’amministrazione comunale prende atto ora dell’impossibilità degli organizzatori a realizzare quest’edizione. Siamo a disposizione per il futuro: se riterranno opportuno ospitarla nella nostra realtà alle condizioni economiche dei precedenti anni. Infine, preso atto della rinuncia degli organizzatori, definiremo un progetto alternativo per arricchire degnamente il weekend di ottobre che era stato loro riservato”.

È quanto dichiarato dall’amministrazione comunale in riferimento alla manifestazione “Altrocioccolato” in risposta ad una nota diffusa dai responsabili dell’organizzazione.

 

 

 

“ALTROCIOCCOLATO 2023” NON SI FARÀ – BOTTA E RISPOSTA TRA ORGANIZZATORI E COMUNE DI CITTÀ DI CASTELLO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *