1. Home
  2. /
  3. Tutte le Notizie
  4. /
  5. HA FATTO TAPPA A...

HA FATTO TAPPA A CITTÀ DI CASTELLO IL TOUR DELL’ASSOCIAZIONE “CIAO CHIARA – DONARE PER RIPARTIRE” PER PROMUOVERE LA DONAZIONE DEGLI ORGANI

CITTÀ DI CASTELLO – Nel pomeriggio di giovedì 12 ottobre gli assessori alle politiche sociali Benedetta Calagreti e ai servizi demografici Rodolfo Braccalenti, insieme ad Eva Picchi e Margherita Petri in rappresentanza dell’AIDO – Gruppo Comunale di Città di Castello Odv, hanno accolto in aula consiliare alcuni soci dell’associazione “Ciao Chiara -“Donare per ripartire”.

È stata questa l’occasione per riflettere sui tanti messaggi che gli ospiti sono impegnati a trasmettere in tutt’Italia con un tour nel nome di una giovane ragazza che un male incurabile ha portato via all’affetto dei genitori e degli amici.

Come testimonia il logo dell’associazione (due fili diversi che si incontrano e creano un legame, nel quale dalla fine di uno inizia la vita dell’altro), ripartire dopo la triste vicenda di Chiara è come rinascere per i genitori e per chi le ha voluto bene: significa ricrearsi una strada, avere nuovi stimoli e fare nuove esperienze.

Un viaggio che unisce chi permette che il dono degli occhi possa dare un futuro a chi “non lo può vedere”.

L’associazione “Ciao Chiara” ha organizzato questo viaggio a più tappe in bicicletta, attraverso molte piste ciclabili italiane, con lo scopo di unire varie città nella sensibilizzazione sulla donazione di organi e tessuti: un’avventura partita il 23 settembre che troverà conclusione il 18 ottobre.

“I genitori di Chiara, Michela e Leonardo – dichiarano le rappresentanti dell’AIDO tifernate – ci hanno raccontato la figlia così bene che sembrava di conoscere questa giovane ragazza che scoprì la malattia all’età di 18 anni, quando decise di intraprendere l’iter per diventare donatrice. Con tenacia, fino alla fine, Chiara ha spiegato ai genitori che se la malattia l’avesse portata via, avrebbe voluto donare i suoi occhi, cioè l’unico organo non toccato dal male. Così è stato nel marzo 2020”.  

Il giro realizzato da Giuseppe ed Orsolina (zii di Chiara), dai genitori Michela e Leonardo e da volontari che si uniscono nelle varie tappe lungo lo Stivale fa tappa in tutti gli Ospedali dove sono allocate le banche degli occhi e ha lo scopo di ringraziare gli staff medici e chi accompagna i pazienti e le famiglie nell’iter dei trapianti.

L’incontro è stato un momento molto coinvolgente e pieno di reciproca condivisione nel quale sia gli assessori che i rappresentanti AIDO hanno ringraziato l’associazione della loro attività di divulgazione, che si può seguire sul sito www.ciaochiara.it

 

HA FATTO TAPPA A CITTÀ DI CASTELLO IL TOUR DELL’ASSOCIAZIONE “CIAO CHIARA – DONARE PER RIPARTIRE” PER PROMUOVERE LA DONAZIONE DEGLI ORGANI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *