1. Home
  2. /
  3. Tutte le Notizie
  4. /
  5. INAUGURATO NEL LOGGIATO “GILDONI”...

INAUGURATO NEL LOGGIATO “GILDONI” IL NUOVO PUNTO DI PREVENZIONE CARDIOLOGICA DE “GLI AMICI DEL CUORE” INTITOLATO AD ANTONIO FIORUCCI, FONDATORE E PER 27 ANNI PRESIDENTE DELL’ASSOCIAZIONE

CITTÀ DI CASTELLO – Lo sguardo benevolo del cav. Antonio Fiorucci veglierà su tutti i cittadini che si rivolgeranno al nuovo punto di prevenzione dell’associazione “Gli Amici del Cuore – Cardiopatici Alta Valle del Tevere Odv”, che dopo la ristrutturazione è stato inaugurato ed intitolato alla memoria dello storico presidente del sodalizio nel corso di una cerimonia svoltasi sabato 30 settembre nel loggiato Gildoni.

Già a partire dalla mattinata di domenica 1° ottobre l’ambulatorio offre controlli gratuiti dei principali fattori di rischio cardiologico con l’ausilio di personale infermieristico volontario.

A tagliare il nastro e scoprire la targa commemorativa dedicata al presidente onorario del sodalizio è stato l’attuale presidente Francesco Grilli, mano nella mano con Elisa Fiorucci (nipote di Antonio, che ripercorre le orme del nonno nel mondo del volontariato), alla presenza del sindaco Luca Secondi, dell’assessore alle politiche sociali Benedetta Calagreti, del direttore medico del presidio ospedaliero di Città di Castello Silvio Pasqui, della direttrice facente funzioni dell’Unità Operativa Cardiologica del nosocomio tifernate Donatella Severini, del medico di medicina generale Angelo Esposito Ferraioli e del vicario generale della Diocesi di Città di Castello don Andrea Czortek, che ha portato i saluti del vescovo Mons. Luciano Paolucci Bedini ed ha benedetto i nuovi locali.

 

“Diamo rinnovato impulso – ha sottolineato Grilli – alla prevenzione delle malattie cardiologiche nel nostro territorio nel segno dell’indelebile traccia lasciata da Antonio Fiorucci nella comunità tifernate e nell’anima di tutti gli associati: a lui intitoliamo il nuovo ambulatorio e tutte le attività rivolte alla cittadinanza su questo versante, con lo sguardo al futuro e una rinnovata voglia di impegnarci per la promozione e la tutela della salute pubblica nel nostro territorio”. Il rappresentante de “Gli Amici del Cuore Odv” ha espresso l’auspicio di “una sinergia sempre più proficua e stretta con l’amministrazione comunale, che con il sindaco Secondi e l’assessore Calagreti ci è sempre vicina e segue con grande attenzione la nostra attività, e con l’Usl Umbria 1 e l’ospedale di Città di Castello, con cui l’associazione collabora ai comuni obiettivi della prevenzione delle malattie cardiologiche e della sensibilizzazione dei cittadini”.

 

Insieme all’assessore Calagreti, il sindaco Secondi ha evidenziato che “nel segno dell’irripetibile esempio di generosità e solidarietà rappresentato nella nostra comunità dallo storico presidente Fiorucci, che ha lasciato a tutti noi un meraviglioso ricordo e un’eredità che ci responsabilizza a continuare il suo lavoro, “Gli Amici del Cuore” con il nuovo presidente Grilli e il protagonismo di tanti soci sono un fattore fondamentale delle azioni di prevenzione nel nostro territorio”.

“I servizi come questo presidio importantissimo inaugurato stamattina nel cuore del centro storico e la costante opera di informazione e sensibilizzazione sui corretti stili di vita e la cura del cuore nei quali l’associazione è protagonista quotidiana della scena cittadina – hanno spiegato gli amministratori – sono un valore aggiunto per la collettività e una delle migliori espressioni del volontariato sociosanitario che a Città di Castello e in Alta Valle del Tevere sostiene da sempre le politiche sanitarie e canalizza le migliori energie della comunità a supporto del lavoro degli operatori impegnati nelle strutture del territorio”.

 

A sottoscrivere le parole del sindaco è stato il direttore dell’ospedale Pasqui, che insieme alla direttrice di Cardiologia Severini ha affermato che “la forza dell’associazionismo e la comunità di intenti con le istituzioni che esistono in Altotevere sul versante della sanità sono fondamentali per migliorare i servizi e sostenere chi opera nelle strutture ospedaliere e nelle medicina del territorio”.

“Per questo – hanno aggiunto i responsabili sanitari – abbiamo bisogno di sentire sempre vicini “Gli Amici del Cuore”, che sono uno dei punti di forza di questa importante sinergia”.

 

Il dott. Ferraioli ha fatto presente il valore aggiunto rappresentato sul versante della prevenzione delle malattie cardiologiche da un ambulatorio come quello del loggiato Gildoni che, con un calendario di aperture ancora da stabilire ma almeno una volta al mese, offrirà agli utenti la possibilità di svolgere senza alcun costo elettrocardiogrammi, misurazione di pressione arteriosa e saturazione di ossigeno e controllo dei valori ematici di glicemia, colesterolo e trigliceridi.

 

A dare il senso dello spirito e degli obiettivi da cui sono mossi i volontari de “Gli Amici del Cuore Odv” è stata infine Elisa, nipote del cav. Fiorucci, che davanti ai familiari ha ricordato come l’altruismo sia stato l’insegnamento più bello lasciatole dal nonno e insieme il messaggio più importante di cui è stato instancabile sostenitore con il suo impegno. “Il nonno – ha detto Elisa, regalando ai presenti un sentito e profondo ricordo di una figura che è stata importante per la sua famiglia e la comunità tifernate – una volta mi disse: il bene porta sempre il bene, aiutare gli altri è ciò che ci fa stare bene e questo ricambia il bene che facciamo. Un insegnamento che porto sempre con me e fa capire in cosa abbia creduto mio nonno con tanto impegno, generosità e passione”,

 

Alla testimonianza della nipote si sono unite anche quelle del prof. Pasquale La Gala, del giornalista Massimo Zangarelli e del presidente della Pubblica Assistenza Tifernate – Croce Bianca Odv Claudio Fortuna, che hanno dato conto dell’amore per la città del cav. Fiorucci, ma anche delle tante buone idee e azioni lasciate in eredità alla città.

 

Tante le persone che hanno partecipato alla cerimonia, che con la presenza hanno testimoniato la vicinanza all’associazione e l’apprezzamento per l’attività programmata dal sodalizio in favore dei pazienti cardiopatici e della cittadinanza.

Nel nuovo ambulatorio gli utenti saranno accolti da un lettino e dalla strumentazione per eseguire i controlli. Quanti accederanno al punto prevenzione potranno gettare uno sguardo alla foto del cav. Fiorucci ma anche ammirare i fregi dipinti da Maria Cristina Bartoli e leggere il motto dell’associazione “Toto corde ad omnia corda”, impresso su una parete dal pittore Luciano Trombi.

 

L’evento di sabato mattina è stato l’appuntamento clou del programma della “Settimana del cuore” a Città di Castello per la quale “Gli Amici del Cuore Odv” hanno collaborato con l’Unità Operativa di Cardiologia dell’ospedale e con la Pubblica Assistenza Tifernate – Croce Bianca.

 

Nel pomeriggio di venerdì 29 settembre le tematiche cardiologiche al femminile sono state al centro della conferenza organizzata nella sala consiliare del Comune alla quale, oltre al presidente de “Gli Amici del Cuore Odv” Grilli, all’assessore Calagreti, al presidente della Pubblica assistenza tifernate – Croce Bianca Fortuna, ai direttori Pasqui e Severini, hanno offerto contributi importanti le dirigenti mediche dell’Unità Operativa di Cardiologia – UTIC di Città di Castello Silvia Norgiolini (che ha parlato dei fattori di rischio cardiovascolare nella donna) e Lina Marinacci (che ha relazionato sulle malattie cardiovascolari nella donna).

 

Nella serata di venerdì 29 settembre e nella mattinata di sabato 30 settembre, in Piazza Andrea Costa, il personale della Pubblica Assistenza Tifernate – Croce Bianca-PAT ha dato dimostrazioni delle tecniche di riabilitazione cardiopolmonare che hanno coinvolto i cittadini presenti.

 

INAUGURAZIONE PUNTO PREVENZIONE “GLI AMICI DEL CUORE ODV”:

https://we.tl/t-IaBGkb5zhL

INTERVISTA 1: FRANCESCO GRILLI, PRESIDENTE “GLI AMICI DEL CUORE ODV”

INTERVISTA 2: SINDACO LUCA SECONDI

INAUGURATO NEL LOGGIATO “GILDONI” IL NUOVO PUNTO DI PREVENZIONE CARDIOLOGICA DE “GLI AMICI DEL CUORE” INTITOLATO AD ANTONIO FIORUCCI, FONDATORE E PER 27 ANNI PRESIDENTE DELL’ASSOCIAZIONE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *