1. Home
  2. /
  3. Tutte le Notizie
  4. /
  5. MOSTRA “VIS À VIS...

MOSTRA “VIS À VIS – SCULTURE IN DIALOGO DI HELIDON XHIXHA”

CITTÀ DI CASTELLO – Continua il viaggio di Helidon Xhixha che, dopo il successo al Lago di Iseo ed alla Reggia di Milano, vantando opere esposte nelle più importanti città del mondo, sceglie ora di proseguire il suo dialogo artistico in Umbria, a due passi dalla cara Toscana, con un’esposizione che si snoda tra la rinascimentale Città di Castello e la medievale Montone.

Città di Castello – Montone “Vis à vis” Sculture in dialogo di Helidon Xhixha”: questo il titolo dell’esposizione che animerà le due cittadine umbre dal 3 dicembre 2023 al 3 maggio 2024.

La mostra, a cura di Michele Bonuomo, gode del patrocinio dei Comuni di Città di Castello e Montone ed è promossa ed organizzata da Emanuele Ventanni e Paolo Rossi, in collaborazione con l’associazione culturale Framework presieduta da Mirna Ventanni.

 

Per i sindaci di Città di Castello Luca Secondi e di Montone Mirco Rinaldi, insieme ai rispettivi assessori alla cultura Michela Botteghi e Roberta Rosini “la mostra è in primo luogo l’appendice finale di un anno vissuto in sinergia sul fronte culturale, in nome del Cinquecentenario di Signorelli. L’arrivo di un’artista che esprime un linguaggio contemporaneo, inserendosi nell’impianto medievale e rinascimentale dei nostri centri storici, si inserisce in un territorio che ha nel Rinascimento e nella Contemporaneità la sua identità culturale. Siamo certi che la cifra artistica di Xhixha sarà un valore aggiunto per il territorio e rappresenti l’attenzione dei nostri Comuni e di tutto l’Alto Tevere verso l’arte e la sua capacità trainante. Salutiamo con un benvenuto una mostra di caratura internazionale che viene accolta nelle due città come una sfida alla contemporaneità ed uno slancio verso il futuro e diamo un caloroso benvenuto anche all’artista Helidon Xhixha che, dopo tappe importanti nelle capitali d’Europa, apre un dialogo con i maestri del Cinquecento, Signorelli e Raffaello, e con i luoghi di pregio dei nostri centri storici. Crediamo che la collaborazione su progetti di spessore sia la chiave per valorizzare un territorio che ha molte potenzialità nel circuito delle mete d’arte”.

 

Ad impreziosire la mostra sarà un catalogo illustrato che verrà presentato in primavera e ripercorrerà i mesi di esposizione in un ulteriore dialogo non solo fra Xhixha e Città di Castello e Montone, ma anche fra il pubblico e l’arte contemporanea, e sarà arricchito dai testi di Michele Bonuomo, Mirna Ventanni e Carlo Pizzichini.

“In visita a Città di Castello qualche mese fa – spiega la storica dell’arte Mirna Ventanni – Xhixha ha conosciuto i luoghi in cui hanno lavorato con passione artisti come Raffaello e Signorelli, il cui respiro è ancora tangibile, oltre a quello, più recente, di Alberto Burri. Xhixha ha subito accettato l’invito ad allestire qui una mostra ed aprire un dialogo tra la contemporaneità delle sue opere e il passato architettonico rinascimentale di Città di Castello e medievale di Montone, uno dei “Borghi più belli d’Italia”. Il borgo arietano ospiterà le opere in due piazze esterne al Polo museale di San Francesco dove le stesse, oltre che con il paesaggio urbano caro al condottiero Braccio Fortebracci, dialogheranno anche con l’incontaminata vallata. A Città di Castello, oltre che nelle piazze principali, le opere entrano anche in Pinacoteca: nel cinquecentesco giardino noto per i graffiti realizzati su disegno di Giorgio Vasari e nelle sale interne, dove il “Vis à Vis£ vedrà Xhixha dialogare con Raffaello e Signorelli”.

 

Il vernissage è in programma domenica 3 dicembre alle ore 11 nella Pinacoteca comunale di Città di Castello.

La mostra sarà visitabile dal martedì alla domenica dalle 10 alle 13 e dalle 14,30 alle 18,30, mentre le opere esposte per la città potranno essere sempre ammirate dal pubblico.

MOSTRA “VIS À VIS – SCULTURE IN DIALOGO DI HELIDON XHIXHA”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *