1. Home
  2. /
  3. Tutte le Notizie
  4. /
  5. PREMIO LETTERARIO INTERNAZIONALE CITTÀ...

PREMIO LETTERARIO INTERNAZIONALE CITTÀ DI CASTELLO DAL 26 AL 29 OTTOBRE

CITTÀ DI CASTELLO – Un vero e proprio Festival della letteratura. Da giovedì 26 a domenica 29 ottobre si svolge il 17° Premio Letterario Internazionale Città di Castello, un’edizione da record per le proposte pervenute (oltre 500), che sarà da ricordare anche per l’importanza di tutte le iniziative che durante l’arco dell’anno si sono svolte in molte città d’Italia sotto l’egida della manifestazione.

Saranno presenti nomi di spicco del panorama internazionale della letteratura, della cultura e non solo, con un focus di scottante attualità sui temi di geopolitica in particolare legati al Medio Oriente ed al conflitto in atto con la presentazione del nuovo saggio dell’Ambasciatore Claudio Pacifico.

Un premio inedito e per certi aspetti innovativo. Il Premio Letterario Città di Castello, nato nel 2007 e giunto alla 17^ edizione, è un concorso per opere inedite suddiviso in 3 categorie principali (narrativa, saggistica e poesia) alle quali si affiancano alcune sezioni speciali di grande significato.

Ogni anno partecipano al concorso centinaia di scrittori provenienti da ogni regione d’Italia ed anche dall’estero: in quest’edizione 2023 si registrano infatti le partecipazioni di autori (oltre 500 in tutto) che risiedono non solo in Italia ma anche in Danimarca, Germania, Spagna, Inghilterra, Irlanda, Svizzera, Turchia e Malta.

Il punto di forza della manifestazione è indubbiamente rappresentato da una giuria di altissimo livello guidata dall’autore e critico letterario Alessandro Quasimodo, coadiuvato da altri personaggi illustri del mondo del giornalismo e della cultura: ricordiamo fra tutti il giornalista e scrittore Marino Bartoletti, il conduttore televisivo Osvaldo Bevilacqua, l’attrice Anna Kanakis, il Segretario generale della Società “Dante Alighieri” Alessandro Masi, il giornalista Antonio Padellaro, la conduttrice RAI Benedetta Rinaldi ed altri ancora (Info: www.premiolettariocdc.it).

Un’altra peculiarità del Premio Città di Castello consiste nel fatto che i primi due classificati di ciascuna sezione ottengono come premio la pubblicazione dell’opera da parte della casa editrice tifernate LuoghInteriori. Questo consente anche ad autori emergenti ed a giovani talenti letterari (è stato il caso della sedicenne Emma Cremaschini), di vedere loro opere pubblicate, distribuite e quindi conosciute a livello nazionale.

Il Premio è ormai un punto di riferimento per tutti gli operatori del settore librario italiano ed anche le più alte Istituzioni del Paese ne riconoscono l’importanza tanto che persino la Presidenza della Repubblica gli ha concesso l’Alto Patronato che è la più alta onorificenza in Italia per una manifestazione culturale.

 

“Da qualche anno, a fare da corollario al momento clou del Premio rappresentato dalla cerimonia finale di premiazione – ha affermato nel corso della conferenza stampa di presentazione tenutasi in aula consiliare Antonio Vella, presidente dell’associazione culturale Tracciati Virtuali che organizza la kermesse – vi sono numerosi ed interessanti appuntamenti che stanno trasformando la manifestazione in un vero e proprio Festival della letteratura. Confidiamo nella più ampia partecipazione della nostra città, convinti ancora di più che la cultura è uno strumento primario per la costruzione di una società che partendo dalla conoscenza del passato sia attiva nel proprio presente e capace di progettare consapevolmente il proprio futuro”.

All’incontro di presentazione sono intervenuti anche il sindaco Luca Secondi, l’assessore alla cultura Michela Botteghi ed Alice Forasiepi, editor della casa editrice LuoghInteriori.

 

PROGRAMMA

L’evento di apertura è dedicato agli studenti.

Giovedì 26 ottobre alle ore 10,30 nella Biblioteca “Carducci” si svolgerà infatti un convegno a cura di Isabella Ceccarini dal titolo: “Dalla distruzione alla rinascita. Superare i disturbi alimentari”.

Dopo le introduzioni degli assessori alle politiche scolastiche Letizia Guerri ed alle politiche sociali Benedetta Calagreti, illustri relatori dialogheranno sulle problematiche che coinvolgono i ragazzi che dopo il Covid si trovano a combattere con un’errata percezione del cibo ed una dipendenza inconsapevole dall’alcol.

 

Venerdì 27 ottobre alle ore 18 la Biblioteca “Carducci” ospiterà la presentazione del nuovo saggio dell’Ambasciatore Claudio Pacifico dal titolo “Una vita in diplomazia – Ricordi di un ambasciatore 1974-2013“. L’autore ripercorre le tappe della sua carriera diplomatica che l’ha visto testimone e protagonista degli eventi degli ultimi 40 anni di politica estera italiana, ricoprendo i maggiori incarichi istituzionali ed essendo stato per molti anni rappresentante italiano presso la Lega Araba. L’evento riveste ancora più significato oggi, alla luce degli accadimenti che stanno tenendo in ansia non solo il Medio Oriente ma anche l’Europa e l’Italia. Oltre all’autore, interverranno l’assessore alla cultura Michela Botteghi, l’editore Antonio Vella, l’editor della casa editrice “LuoghInteriori” Alice Forasiepi che ha curato la pubblicazione e la giornalista Clementina Speranza, che a partire dall’edizione 2024 entrerà a far parte della Giuria del Premio.

 

La lunga giornata di sabato 28 ottobre si aprirà alle ore 11 nella Biblioteca “Carducci” con la presentazione del nuovo libro di Marino Bartoletti intitolato “La partita degli dei” (edizioni Gallucci). L’autore, che dal 2023 è membro della giuria del Premio Letterario, dialogherà con il giornalista Renato Borrelli. Prosegue il filone dell’autore che ha inventato un nuovo genere letterario. Non si tratta di biografie, né di ritratti: sono veri e propri romanzi nei quali i personaggi si incontrano, dialogano ed idealmente tornano tra noi.

Sabato alle ore 16 al Teatro degli Illuminati si svolgerà la Cerimonia di premiazione delle varie sezioni dell’edizione 2023, alla quale parteciperanno oltre 30 scrittori provenienti da tutt’Italia ed anche dall’estero che arriveranno in città con familiari e amici per vivere un week- end all’insegna della letteratura, dell’arte e della buona gastronomia. Ci saranno anche le premiazioni della sezione dedicata agli studenti degli Istituti superiori italiani dal titolo “Riprendiamoci il futuro” e dei vincitori dei premi speciali della giuria che quest’anno saranno assegnati alla criminologa e giurista ravennate Maria Dell’Anno Sevi ed allo scrittor e biologo Sergio Zerunian. La cerimonia di premiazione si aprirà con i saluti del sindaco Luca Secondi, dell’assessore alla cultura Michela Botteghi), dell’onorevole

Catia Polidori e del senatore Walter Verini. Ospite d’onore della serata sarà

Tsovinar Hambardzumyan, Ambasciatrice della Repubblica d’Armenia in Italia. Parteciperanno molti esponenti della giuria che hanno contribuito a rendere speciale quest’edizione 2023: dal presidente Alessandro Quasimodo al giornalista Marino Bartoletti, dal conduttore televisivo Osvaldo Bevilacqua al Segretario Generale della Società Dante Alighieri Alessandro Masi,

dall’Ambasciatore Claudio Pacifico alla giornalista RAI Benedetta Rinaldi, dal docente alla Luiss “Guido Carli” Luciano Monti alla docente dell’Unitre di Roma

Marinella Rocca Longo.

 

Domenica 29 ottobre, ultima ed intensa giornata di eventi: due presentazioni di importanti pubblicazioni si svolgeranno nella sede del Circolo Tifernate – Accademia degli Illuminati, in collaborazione con lo storico sodalizio che ha sede in Piazza Matteotti.

Alle ore 10 verrà presentato il romanzo Hayrig dello scrittore italiano di origini armene Sergio Zerunian. Il Grande Male, lo sterminio che tra il 1894 e il 1924 ha provocato oltre un milione mezzo di morti, è raccontato dall’autore in forma romanzata attraverso le voci dei testimoni e dei martiri. Dopo i saluti iniziali del Presidente del Circolo Gregorio Anastasi, a commentare il libro con l’autore saranno l’Ambasciatrice armena Tsovinar Hambardzumyan, il sindaco Luca Secondi e l’editore Antonio Vella.

Ale 11,30 verrà invece presentato un saggio dal grande significato storico e artistico dal titolo “Novecento – Cronache d’arte dal secolo breve” (con prefazione di Vittorio Sgarbi). Oltre all’autore Alessandro Masi, storico dell’arte e segretario Generale della Società Dante Alighieri, interverranno l’editore Antonio Vella e il Consigliere della Presidenza della Repubblica Pietro Alberto Lucchetti.

La settimana di eventi si concluderà domenica alle 16,30 all’Auditorium San Giovanni Decollato con la presentazione del libro “Lezioni di religione” di Giulia Cimino ed Antonella Ubaldi: gli autori dialogheranno con il pubblico sulla pubblicazione, che tratta molti argomenti di grande attualità, temi chiave della nostra esistenza.

 

“Dal giorno successivo – ha concluso Vella – saremo già al lavoro per la costruzione dell’edizione 2024 che vedrà importanti novità come ad esempio la creazione di una sezione speciale riservata a tutti i reclusi e le recluse dei penitenziari italiani dal titolo “Destinazione altrove – La scrittura come esplorazione di mondi senza tempo“.

 

“Il Premio Letterario Internazionale Città di Castello – hanno dichiarato il sindaco Luca Secondi e l’assessore alla cultura Michela Botteghi – è un vero e proprio festival della letteratura che nel corso degli anni, edizione dopo edizione, si è ritagliato un ruolo di primissimo piano nel panorama internazionale. Grazie alla tenacia, competenza e passione degli organizzatori, l’editore Antonio Vella su tutti, la manifestazione si conferma come un appuntamento a portata di tutti con mille argomenti di notevole interesse culturale. L’impegno poi ad introdurre, a partire dalla prossima edizione, una sezione speciale riservata a tutti i reclusi e le recluse dei penitenziari lo rende unico nel suo genere, un motivo di orgoglio per la città e la comunità tifernate”.

 

LINK VIDEO PREMIO LETTERARIO CITTÀ DI CASTELLO 2023:

https://we.tl/t-7d5tod0Gvo

INTERVISTA 1: SINDACO LUCA SECONDI

INTERVISTA 2: MICHELA BOTTEGHI, ASSESSORE ALLA CULTURA

INTERVISTA 3: ANTONIO VELLA, PRESIDENTE “TRACCIATI VIRTUALI”

INTERVISTA 4: ALICE FORASIEPI, EDITOR “LUOGHI INTERIORI”

PREMIO LETTERARIO INTERNAZIONALE CITTÀ DI CASTELLO DAL 26 AL 29 OTTOBRE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *