1. Home
  2. /
  3. Tutte le Notizie
  4. /
  5. Terni, al Secci “La...

Terni, al Secci “La storia fuori dai libri”: Le voci dei ragazzi di ieri raccontate dai ragazzi di oggi

TERNI – Si intitola “La storia fuori dai libri” ed è uno spettacolo multisensoriale di teatro, musica e memorie, per non dimenticare i 1018 caduti civili e la tragedia che sconvolse la città di Terni.

Sul palco del teatro Secci, venerdì 12 maggio, alle 20 e 30, i ragazzi dell’istituto comprensivo Felice Fatati che, in occasione degli 80 anni dal primo bombardamento di Terni dell’11 agosto 1943, ricorderanno le vittime della guerra.

L’iniziativa è legata al progetto Adottiamo una scuola, condiviso con un patto di collaborazione tra l’associazione “Claudio Conti”, l’istituto Fatati e il Comune di Terni, ed ha il sostegno della Fondazione Carit e la collaborazione del Cesvol.

Sarà uno spettacolo con il quale i bambini di oggi daranno voce ai ricordi dei bambini di allora, che vissero sulla loro pelle i bombardamenti della seconda guerra mondiale.

Una piéce scritta e diretta da Stefano de Majo, tratta dal suo romanzo dal titolo “Ascolta! Il nemico non tace”, vincitore di premi in ambito nazionale, che vedrà protagonisti tutti gli studenti dei tre anni di corso della scuola primaria di  secondo grado, che hanno partecipato al laboratorio teatrale tenuto dall’autore e attore ternano.

Durante la serata verranno anche consegnate, come ogni anno, le borse di studio da parte dell’associazione Claudio Conti guidata da Tomassina Ponziani, agli studenti meritevoli dell’istituto comprensivo Felice Fatati.

“Una serata ricca di significato ed emozioni, con lo spettacolo teatrale che non tenderà solo al recupero delle memorie autentiche del nostro passato, ma analizzerà il presente volgendo lo sguardo al futuro, per non ripetere gli stessi errori del passato – dice Stefano de Majo. In fondo la grande storia è molto più vicina di quanto pensiamo e la si può vivere e raccontare anche fuori dai libri, attraverso il teatro”.

Terni, al Secci “La storia fuori dai libri”: Le voci dei ragazzi di ieri raccontate dai ragazzi di oggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *